GIOVANILI. Libertas Alcamo, nuovo preparatore per il settore giovanile

Settimana di ripresa degli allenamenti, quella appena entrata, per il settore giovanile della Libertas. Da domani l’under 18 comincerà a faticare sotto la guida del nuovo preparatore fisico, Davide Raimondi, e di coach Giuseppe Chimenti. Il settore giovanile, diretto dallo stesso Chimenti che è anche patron del club assieme al presidente Paglino, vanta anche la presenza, nello staff tecnico, dei fratelli Ferrara (Vincenzo e Daniele) e di Francesca Catanzaro.

“Abbiamo voluto rafforzare l’attività facendo ulteriori sacrifici economici – ha detto il direttore del settore Peppe Chimenti – mettendo a disposizione dei nostri ragazzi un preparatore atletico specializzato che li seguirà per tutta la stagione. Inoltre abbiamo voluto una maggiore presenza in prima squadra dei ragazzi del nostro vivaio. Già con la serie C si allenano due 2001, due 2003 e un 2004”.

Domani ritorna in palestra, quindi, l’under 18 imperniato sul gruppo 2003 che ha raggiunto la finale regionale lo scorso anno e sui tre fuoriquota del 2001 (Accardo, Rocca e Farina, migliore realizzatore regionale di categoria) consentiti adesso dalle norme federali. Nella squadra allenata da coach Chimenti giocano anche Ciubotariu e Romano (2003) che già stanno lavorando con profitto con Torriero.

La prossima settimana, venerdì 9 settembre, saranno ai nastri di partenza, sotto la guida tecnica dell’esperto coach Vincenzo Ferrara, gli under 13/14, con l’inserimento dei 2007 (molto interessante il “prospetto” Cammarata), fra cui già alcuni giovanissimi sotto la lente d’interesse di grosse società, e l’under 15/16 su cui la società punta davvero forte, soprattutto sui 2005 (squadra che vanta già un secondo e un terzo posto regionali) tra cui spiccano Mario Provenzano, tra i migliori 10 giocatori siciliani della categoria, Abbinanti, Labita e Pipitone. Fra i 2004 hanno mostrato costante crescita gli alcamesi La Monica e Cusumano nonché i castellammaresi Collica e Di Liberti.

“Grazie all’accordo con uno sponsor che investirà proprio sul nostro settore giovanile – ha detto Peppe Chimenti – possiamo fare crescere meglio i nostri ragazzi e competere con i migliori gruppi della Sicilia. Anche da noi ci sono professionalità e programmazione per costruire giovani sani e ottimi cestisti. D’altro anno grossi club, vedi la Pallacanestro Trapani, pesca o prova di pescare proprio fra i nostri talenti.”.