Green Basket Palermo autoritario sul campo di Gravina, termina 60-87

Daro Gullo - Green Basket Palermo
Daro Gullo - Green Basket Palermo

Natale che sorride al Green: i biancoverdi espugnano Gravina con un perentorio 60-87 e chiudono il girone d’andata centrando il pokerissimo di vittorie consecutive.

Il Green mette subito le cose in chiaro, la partenza degli uomini di coach Bonanno è da paura: Gullo trova con continuità il fondo della retina dall’arco, Lebo arriva al ferro con prepotenza, Jovic e Trevisano giganteggiano sotto i tabelloni. Gravina si aggrappa alla fisicità di Ilic per restare in partita, ma i biancoverdi ne hanno nettamente di più. Notevole anche l’impatto dalla panchina di Fazio che piazza un mini-break personale di cinque punti e porta il Green sul 15-30 di fine primo quarto.

Coach Bonanno gestisce bene le rotazioni, cambiano gli uomini in campo ma non cambia il risultato: Lombardo va a segno da tre, anche Tagliareni s’iscrive a referto, il Green spinge il piede sull’acceleratore. Non bastano le due triple consecutive di Sortino, per Gravina è notte fonda. Nel finale di quarto l’asse Gullo-Cacciavillani funziona a meraviglia, il Green non cala d’intensità e dilaga sino al 31-53 dopo 20’.

Lo show offensivo del Green prosegue anche in uscita dagli spogliatoi: Lombardo e Jovic fanno la voce grossa sotto le plance, Lebo e Trevisano trovano punti comodi nel pitturato e convertono dalla lunetta. Non solo attacco, anche la difesa funziona alla perfezione: i biancoverdi chiudono con puntualità sulle folate di Spina e Sortino, limitando Gravina ad un bottino di soli undici punti nell’intero quarto. Una bomba di Tagliareni lancia il Green sul 42-74, con ancora 10’ da giocare.

Nell’ultimo periodo il Green inserisce il pilota automatico e si limita a controllare il vantaggio. Coach Bonanno schiera un quintetto giovanissimo composto da Vitale, Cerasola, Biondo e Lupo (gli ultimi due a referto con tre punti a testa), sotto la supervisione di un frizzante Tagliareni. Gravina prova a limitare il passivo con le accelerazioni del solito Sortino, ma la timida reazione dei padroni di casa è tardiva. Il tabellone dice 60-87 per il Green che chiude il 2015 con la quinta vittoria consecutiva. Biancoverdi rinfrancati nel morale e rilanciati in una classifica che adesso torna a sorridere.

Sport Club Gravina-Green Basket 60-87

Green Basket – Gullo 13 (1/1, 0/1, 4/5), Lebo 12 (0/2, 6/8, 0/2), Fazio 12 (3/3, 3/4, 1/1), Lombardo 11 (2/4, 3/6, 1/3),Trevisano 10 (2/2, 4/4), Jovic 8 (4/6), Cacciavillani 8 (1/1, 2/5, 1/4), Tagliareni 7 (2/2, 1/1, 1/1), Biondo 3 (1/1, 1/1, 0/1), Lupo 3 (1/2, 1/1), Cerasola (0/2), Vitale (0/1). All. Bonanno, Vice: Verderosa.
(T2: 25/40, T3: 8/17, Rimbalzi: 46, Recuperi: 12, Assist: 19, Perse: 20, Punti in area: 40, Valutazione: )

Sport Club Gravina – Sortino 21, Ilic 14, Spina 6, Asero 6, La Mantia 5, Consoli 4, Livera 2, Duscio 2, Genovesi, Paglia, Barbera. All.Marchesano

Arbitri: Gianpaolo Ferraro di Ragusa e Alex Oliver Di Mauro di Priolo Gargallo (SR).

NOTE
Parziali: 15-30, 16-23 (31-53), 11-21 (42-74), 18-13 (60-87).
Falli: Green 18 – Gravina 24. Tiri liberi: Green 13/18 – Gravina 17/20
Uscite per falli: Ilic (Gravina).

STATISTICHE GREEN

Rimbalzi: Gullo 2, Fazio 6, Lebo 4, Lombardo 3, Jovic 7, Trevisano 12, Tagliareni 2, Lupo 2, Biondo 2, Vitale 1.

Assist: Gullo 5, Fazio 3, Cacciavillani 2, Lebo 3, Lombardo 1, Jovic 2, Trevisano 3.

Recuperi: Gullo 1, Fazio 1, Cacciavillani 2, Lebo 2, Trevisano 1, Tagliareni 1, Biondo 2.

Falli subiti: Gullo 2, Fazio 4, Cacciavillani 2, Lebo 2, Lombardo 4, Jovic 1, Trevisano 3, Tagliareni 2, Lupo 1, Biondo 2.

Valutazione: Gullo 20, Fazio 22, Cacciavillani 3, Lebo 16, Lombardo 4, Jovic 13, Trevisano 24, Tagliareni 10, Lupo 3, Biondo 5, Vitale -1, Cerasola -3.