Green Basket Palermo, contro la Vigor missione ritorno alla vittoria

Jovic - Gullo - Lombardo
Daro Gullo

Andarsi a prendere i due punti, per dimenticare il ko contro il Costa d’Orlando: per il Green domenica trasferta a Santa Croce Camerina con un solo obbligo, quello di vincere contro la Vigor.

L’avversario, penultimo a quota 2 punti, è a secco di vittorie da sette turni, dal 71-77 conquistato in casa del fanalino di coda Milazzo. Secondo peggior attacco di C Silver, la Vigor è anche la seconda peggior formazione del campionato per scarto medio rimediato (-19 punti a incontro). La squadra di coach Di Stefano però è reduce da una buona prova contro Gravina, quasi tre quarti al comando per cedere solo nel finale: ora punta al primo successo in casa. Da tenere d’occhio il realizzatore Occhipinti, sicuramente l’uomo con più punti nelle mani.

Il Green dovrà sicuramente mantenere la concentrazione in vista del match, gestire bene le energie e non rischiare cali: «La preparazione della partita ha visto qualche intoppo, in questi giorni un virus influenzale ci ha privato di alcuni ragazzi, – dice Coach Giorgio Bonannoaltri hanno bisogno di gestirsi fisicamente». Non è stata una settimana facile per il Green, specie dopo la sconfitta di domenica: «Accetto le critiche, purchè siano costruttive e con cognizione di causa. – ha commentato l’allenatore del Green – Domenica in difesa in alcune situazioni abbiamo fatto grossi errori; in attacco abbiamo sbagliato alcune letture, ma le statistiche dicono anche di tanti tiri non contestati usciti, quindi tanta sfortuna». Di una cosa il coach è però sicurissimo in vista dei prossimi match, non toccate i suoi “guerrieri”: «Tutti i miei giocatori hanno la faccia cattiva, non c’è nessuno che si tira indietro, sono tutti pronti a dar battaglia».

Il Green, dunque, si presenta alla trasferta domenicale battagliero più che mani: dalle 18.30 scopriremo se basterà. Arbitri dell’incontro Giuseppe Caci di Gela (CL) e Sara Sciliberto di Messina.