Green giovane e talentuoso per la Serie B: firmati Di Giuliomaria e Renna

Corre il mercato del Green Basket Palermo, più che mai intenzionato a farsi trovare pronto in vista dell’inizio della preparazione del prossimo campionato di Serie B Old Wild West 2022/23.

Altri due rinforzi per il pacchetto esterni, altri due giovani che andranno ad alimentare quella che ormai appare chiaramente come una formazione che farà della dinamicità e della frescezza in campo le sue armi principali.

Firmata la guardia/play Jona Di Giuliomaria, classe 2002 di 191cm, nato a Varese, ma cresciuto nel settore giovanile della Pallacanestro Cantù. La scorsa stagione a Desio, in Serie B, dove disputa 19 partite a 4.5 punti e il 34% da tre, una delle sue caratteristiche tecniche, per poi passare a Molfetta a fine febbraio, chiudendo l’annata con oltre 25 minuti di media a partita e la doppia cifra di media per punti segnati (10.2).

Filippo Renna

«Arrivo a Palermo con le idee ben chiare – spiega Di Giuliomaria -. Parlando con il coach ho subito sposato questo progetto, che mi stimola a fare il meglio possibile, sapendo cosa posso dare alla squadra in termini tecnici e d’intensità da mettere in campo. Voglio dare il massimo sempre, in ogni partita, cercando insieme ai miei compagni di raggiungere il più alto livello possibile, con l’auspicio di poter vedere ogni domenica un grande pubblico sugli spalti».

 

Ufficializzato anche il playmaker classe 2003 Filippo Renna, frutto del vivaio della Lupa Lecce, ma con già all’attivo annate importanti a Roseto, Nardò e, soprattutto, la recente esperienza di due anni in Inghilterra al Myerscough College di Preston in Division 3, facendosi apprezzare per le sue doti fisiche (rimbalzi e rapidità difensiva) e tecniche (long e mid-range e assistenza ai compagni), sia da play che da guardia.

 

«Non vedo l’ora di iniziare e conoscere la società e i compagni. Non mi sono mai confrontato in un campionato importante come la Serie B, ma sono contento di avere questa grande opportunità a Palermo – ammette Renna -. Ho parlato con il coach e ho capito l’impronta che avrà questa squadra: giovane, di intensità, che corre, difende e si allena tanto. Voglio dare il mio più grande contributo alla squadra. Forza Green».