L’FP Sport si aggiudica il recupero del match con San Filippo e rimane in corsa per la salvezza

Claudio Cavalieri dell' Fp Sport Messina
Claudio Cavalieri dell' Fp Sport Messina

L’FP Sport si aggiudica il recupero del match con San Filippo per 76-64 e rimane in corsa per la salvezza. La gara, prevista per il 31 gennaio era stata interrotta sul punteggio di 31-27 per l’impossibilità di riparare un sostegno del canestro della Palestra di Ritiro. La gara era stata omologata dal giudice sportivo col risultato di 0-20 in favore degli ospiti “per mancanza delle attrezzature di riserva o difettose nel funzionamento”, ma il successivo ricorso della società peloritana è stato accolto dalla corte d’appello sportiva poichè il problema che ha causato la sospensione della gara era riconducibile a problemi alla struttura del canestro, che non sarebbe stata risolta dall’attrezzatura di riserva. Con questa vittoria la squadra biancoblu rimane in corsa per la salvezza, attualmente distante 4 punti (6 se si considera il 2-0 negli scontri diretti del Cus Catania). La formazione di Paladina però ha un calendario abbordabile dovendo affrontare ancora squadre di medio/bassa classifica come Giarre, Ragusa, Santa Croce, Licata e Spadafora quindi possono ancora sperare nell’impresa.

Tabellino:

F.P. Sport Messina – San Filippo: 76-64

Parziali: 16-21; 18-12; 23-13; 19-18

F.P. Sport Messina: Casile 3, A. Salvatico 8, Martino, Ponzù 6, Gangarossa 15, Cavalieri 19, Milickovic 23, Valsecchi, N. Salvatico 2, Cucinotta, Occhino, Perrone. Coach: Francesco Paladina.

San Filippo del Mela: Pizzurro, Toto 15, Caporal, Coppolino 17, Vujcevic 8, Rizzo, Bellomo 13, Cocuzza, Corazon 11. Coach: Calderone.

Arbitri: Paternicò e Panno.