Orzinuovi passa al PalaPadua di Ragusa

Si torna al Pala Padua dopo una trasferta in terra veneta e la Virtus Ragusa trova sul parquet casalingo la Pallacanestro Orzinuovi. I lombardi approdano in terra iblea a punteggio pieno e cercheranno di continuare la loro striscia positiva. Dall’altra parte i ragusani risultano imbattuti in casa e cercheranno agguantare i due punti importanti per la classifica.

Match tiratissimo sin dai primi istanti. Grande energia e tanto vigore da parte di entrambe le squadre. A vìolare per primo l’arco sarà il capitano di Orzinuovi Gasparin. Gli ospiti vogliono imprimere subito il loro marchio ma i ragusani non ci stanno e prima Gaetano in schiacciata e poi Sorrentino da fuori area rimandano al mittente ogni messaggio offensivo. Gasparin spezza l’inerzia e torna a infiammare la retina locale seguito da Trapani che sfrutta una distrazione iblea. Al 7’ Chessari con una tripla e Bogdan dalla media portano nuovamente la parità sul tabellone (12-12) che dura però poco perché Leonzio riporta avanti i lombardi. Cassar negli ultimi secondi del primo quarto riesce a metterla dentro portandosi a -1 sugli ospiti.

Orzinuovi torna in campo e mette il piede sull’acceleratore e in 1 minuto piazza un break di 9 punti grazie alle ottime giocate di Leonzio e Procacci. Coach Bocchino chiama subito time-out per spezzare il ritmo partita e rischiarire le idee ai suoi. E i primi effetti si vedono subito in campo con Cassar che si fa spazio sul pitturato e trova il canestro così come Gaetano dopo un’azione ben congeniata dalla media. Il giocatore lametino si renderà ancora protagonista di buone intuizioni sotto le plance che porteranno punti nel paniere ragusano. Ma Orzinuovi non si lascia impressionare e continua spedita sulla sua strada. Leonzio e Alessandrini trovano un varco libero nella difesa iblea e ne approfittano bucando la retina locale preservando così il divario acquisito finora. Chessari con una tripla prova a dare ossigeno ai suoi ma Agbamu in schiacciata spegne ogni entusiasmo ibleo.

Al ritorno dal riposo lungo le due squadre scendono in campo molto concentrate. Si assiste ad un’inerzia che dura tutto il primo minuto per poi vedere Agbamu e Leonzio cavalcare l’onda dell’entusiasmo e piazzare un break di 8 a 2 in pochi secondi. Black-out ibleo che porta Orzinuovi ad approfittarne per aumentare il vantaggio. Al 25’ i lombardi sono già a +21 (41-62). Il nervosismo in campo si fa più palpabile e cominciano a fioccare più falli. A Ponziani viene fischiato un fallo antisportivo e Cassar ne approfitta dalla linea della carità. Poco dopo lo stesso Cassar la mette dentro dal limite dell’area seguito da Zanetti dall’angolo. I ragusani provano a reagire riuscendo a rosicchiare qualche punto sul referto ma Orzinuovi riesce comunque a gestire il vantaggio.

L’ultimo quarto si apre con la tripla dall’angolo di Sorrentino e dopo un lungo periodo in cui i canestri sono rimasti inviolati sono sempre i ragusani che si fanno avanti grazie a Gaetano e Zanetti. Gli iblei riescono ad essere più lucidi e i risultati si cominciano a vedere. Gli ospiti invece sono più nervosi e sprecano tante palle potenzialmente utili. Chessari in penetrazione riesce a trovare un’ottima conclusione e poco dopo Simon da fuori area diventa un cecchino infallibile. Ma Orzinuovi non vuole lasciare troppo il campo libero e si affida ai solidissimi Procacci e Alessandrini che sono in serata di grazia dall’arco e respingono i ragusani senza troppe difficoltà. I lombardi così chiudono i conti con gli iblei rimanendo imbattuti dall’inizio del campionato.

«È stata una partita molto veloce – commenta a caldo coach Bocchino – che ha visto i miei ragazzi giocare con tanta intensità. Orzinuovi è squadra ben strutturata e ha un roster di alto livello. Abbiamo provato a gestire il nostro gioco in modo tale che risultasse efficace ma non ha portato i risultati sperati. E poi ancora non abbiamo tutti i giocatori al 100% e questo comporta anche un cambio di strategia. Adesso bisogna resettare tutto, tornare in palestra e lavorare sodo per i prossimi impegni».

 

VIRTUS RAGUSA – PALLACANESTRO ORZINUOVI: 75 – 89

Parziali: 17-18; 37-49; 49-70

 

VIRTUS RAGUSA

Franco Gaetano 28 (9/12, 0/0), Roberto Chessari 12 (2/6, 2/7), Andrea Sorrentino 11 (2/2, 2/9), Kurt Cassar 11 (3/3, 1/2), Matteo Zanetti 4 (2/3, 0/1), Bogdan Milojevic 4 (2/6, 0/0), Simon Ugochukwu andrew 3 (0/0, 1/2), Giovanni Ianelli 2 (0/2, 0/1), Filippo Valenti 0 (0/0, 0/1), Vincenzo Festinese 0 (0/0, 0/0), Giovanni Tumino 0 (0/1, 0/0), Enrico Mirabella ne

Coach Bocchino

PALLACANESTRO ORZINUOVI

Ennio Leonzio 20 (3/7, 4/5), Giovanni Gasparin 13 (4/5, 1/3), Destiny Agbamu 13 (5/6, 1/1), Nicolas Alessandrini 9 (2/5, 1/3), Marco Planezio 9 (0/2, 3/5), Alessandro Procacci 8 (1/4, 2/3), Emanuele Trapani 7 (2/2, 1/4), Mattia Da campo 6 (1/2, 1/3), Riziero Ponziani 4 (1/3, 0/0), Emanuele Carnevale 0 (0/1, 0/0)

Coach Calvani

Arbitri: Bernassola – Silvestri