Una serata da dimenticare, la Fortitudo Agrigento viene travolta dall’Assigeco Piacenza 102-82 senza mai essere stata in vantaggio e perde quelli che sarebbero stati due punti pesanti. Dall’inizio alla fine Piacenza non ha sbagliato quasi nulla, a lunghi tratti le difese hanno faticato parecchio e la differenza l’hanno fatta gli attacchi con la squadra di casa che mette a segno ben 30 canestri su 42 da 2 punti contro i 18/37 di Agrigento, avanti di due canestri con i tiri da tre e con i rimbalzi, 37 a 31. Ma non basta, 16 palle perse per Agrigento e 5 per Piacenza segnano un dato importante per i contropiedi, canestri a volte semplici per i giocatori di coach Salieri. Il primo parziale del match si è chiuso 29-16, Piacenza è arrivata ad un massimo di 18 punti di vantaggio e nel secondo parziale Agrigento rialza la testa portandosi anche -7, per poi tornare a -10 al fischio di metà partita. A tenere a galla la Fortitudo ci pensa uno straordinario Cosimo Costi, autore di un primo tempo perfetto. Al rientro dagli spogliatoi sembra reagire la squadra di coach Cagnardi portandosi anche a -2 da Piacenza e con un Ambrosin ritrovato e con la tripla calda, a fine partita saranno 5/10 ma McGusty Kameron è in stato di grazia e riallontana Agrigento azione dopo azione, Agrigento inizia a sbagliare e perde l’aggancio alla partita. per l’americano di Piacenza, top scorer del match, saranno 28 i punti messi a segno con 11 canestri e 7 tiri liberi, per Agrigento invece i top scorer sono Costi e Ambrosin, in doppia cifra anche Marfo con 13 punti e 8 rimbalzi e Grande con 11. Una serata da dimenticare su tutti i fronti, adesso Agrigento riposa un turno e torna in casa nel fortino del Palamoncada per due partite di fila il 18 dicembre contro Casale Monferrato ed il 22 per l’attesissimo derby contro Trapani.

 

UCC Assigeco Piacenza – Moncada Energy Agrigento 102-82 (29-16, 22-25, 27-16, 24-25)

UCC Assigeco Piacenza: Kameron Mcgusty 28 (11/16, 0/1), Federico Miaschi 19 (4/6, 3/8), Gherardo Sabatini 15 (3/5, 2/5), Brady Skeens 10 (5/6, 0/0), Luca Cesana 10 (2/2, 2/7), Davide Pascolo 8 (4/4, 0/0), Nemanja Gajic 6 (0/0, 2/4), Lorenzo Varaschin 5 (1/1, 1/1), Lorenzo Querci 1 (0/1, 0/3), Giorgio Franceschi 0 (0/1, 0/0), Antonio jacopo Soviero 0 (0/0, 0/1), Matteo Gherardini 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 12 / 16 – Rimbalzi: 27 6 + 21 (Brady Skeens 12) – Assist: 21 (Gherardo Sabatini 11)

Moncada Energy Agrigento: Lorenzo Ambrosin 17 (1/4, 5/10), Cosimo Costi 17 (2/4, 3/5), Kevin Marfo 13 (6/10, 0/0), Alessandro Grande 11 (2/4, 2/10), Matteo Negri 8 (1/2, 2/2), Daeshon Francis 7 (3/5, 0/1), Mait Peterson 4 (2/4, 0/0), Albano Chiarastella 3 (1/4, 0/1), Luca Bellavia 2 (0/0, 0/0), Nicolas Mayer 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 10 / 13 – Rimbalzi: 32 8 + 24 (Kevin Marfo, Albano Chiarastella 8) – Assist: 21 (Albano Chiarastella 6)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.