Quinto successo consecutivo per Costa D’Orlando, centello al Santa Croce Camerna

Susino - Fall
Susino - Fall

Il commento da Capo D’Orlando:

Quinto successo in fila per la Irritec Costa d’Orlando che al PalaValenti sconfigge Santa Croce Camerina per 102-49, mantenendo così l’imbattibilità casalinga in campionato. I biancorossi saranno ora protagonisti di un vero e proprio tour de force in questo finale di stagione, che li porterà a giocare sfide molto importanti contro Palermo, Patti, Canicattì e Cefalù tra le altre.

Dopo il minuto di raccoglimento per le vittime dell’attentato di Parigi, coach Condello schiera in campo il quintetto base composto da Danna, Marinello, Boffelli, Sgrò e Fall. Primi due punti del match per Danna, gli ospiti non si fanno intimorire e al 5’ la Costa conduce di 4 lunghezze, 12-8. La maggior freschezza atletica della Costa si fa sentire e con un paio di contropiedi e le triple di Boffelli, Marinello e Leonzio scappa via sul 30-10 dopo 10’. La formazione di Condello continua a macinare punti e con le triple di Leonzio e i canestri di Boffelli vola sul 47-12 al 15’. I ritmi si abbassano notevolmente, la formazione ospite segna qualche bel canestro ma la Costa si mantiene sul pezzo e va all’intervallo in vantaggio 52-23.

Alla ripresa dei giochi ancora il solito Boffelli segna 10 punti in fila, portando la Costa sul +40, 67-27. I biancorossi nonostante il largo vantaggio non smettono comunque di giocare la loro pallacanestro e continuano a segnare con costanza, che li porta sul 78-44 dopo 30’ di gioco. Ultimo quarto che serve solo a stabilire il punteggio finale di una gara mai messa in discussione.

Festeggiamenti a fine gara nello spogliatoio Costa D'Orlando
Festeggiamenti a fine gara nello spogliatoio Costa D’Orlando

La gara vista da Santa Croce:

Ottava sconfitta stagionale per la Emmolo S.&C. srl Vigor Santa Croce, che cede per 102-49 sul campo di Costa d’Orlando e resta nelle retrovie della classifica con due punti. La squadra santacrocese, priva di Rizzo (febbre) e Paolo Di Stefano (ginocchio), ha concesso la prima vetrina stagionale ai giovanissimi Antonio Occhipinti e Raffaelle Bozzetti, spediti nella mischia nell’ultimo quarto. In campo non c’è mai stata storia. Costa d’Orlando, che aggancia per una notte Cefalù in testa alla classifica, ha un organico troppo superiore da un punto di vista tecnico e fisico: così, dopo un avvio controllato (12-8 al 5’), preme sull’acceleratore e chiude il primo parziale sul 30-10 grazie alle triple di Boffelli, Marinelli e Leonzio. La Vigor fatica a prendere le misure agli avversari, nonostante l’ottima vena offensiva di capitan Giorgio Distefano, autore di 20 punti. Dopo aver chiuso sotto 52-23 il secondo quarto, Santa Croce gioca alla pari nel terzo (chiuso 26-21 per i locali), ma cede di schianto nel finale: 102-49.

E’ una gara poco indicativa – spiega coach Giancarlo Di Stefano -. Faccio i complimenti a Costa d’Orlando, si sono dimostrati superiori. Non è un caso che siano in lotta per le primissime posizioni della classifica. Noi siamo scesi in campo rimaneggiati e con poco mordente. Abbiamo subito in avvio, concedendo troppo in contropiede. Nel terzo quarto ho visto una discreta reazione, abbiamo ricucito con qualche buona soluzione offensiva. In ogni caso, non era questa la partita da vincere. Sabato prossimo avremo un importante scontro diretto in casa contro Gravina. In quella occasione non saranno più ammessi cali di tensione, perché ci giochiamo una fetta importante di salvezza”.

Irritec Costa d’Orlando – ASD Polisportiva Vigor 102-49 (30-10; 52-23; 78-44)

Costa d’Orlando: Marinello 13, Danna 4, Boffelli 27, Carpinteri 9, Leonzio 22, Crisá 4, Sgró 11, Giuffrè 2, Antinori n.e., Fall 10,. All.: G. Condello

Vigor: Lena 3, Susino 4, Bozzetti, Occhipinti G. 10, Barone 4, Di Stefano 20, Emmolo, Cascone 8, Cavallo, Occhipinti A… All.: G. Di Stefano