A Reggio Calabria CUS Unime a valanga sulla Magic

Ilenia Certomà
Ilenia Certomà

Senza storia il match vinto dal CUS Unime al Palazzetto Botteghelle di Reggio Calabria, con le ragazze allenate da Mara Buzzanca che passeggiano sulle macerie della Magic, fanalino di coda del torneo di serie b femminile. Le padrone di casa, dopo aver perso nelle ultime settimane le migliori giocatrici, sembrano destinate ad affrontare il prosieguo della stagione come un lungo calvario sportivo. Per le cussine, invece, dopo due turni di stop per il rinvio di altrettante gare, il ritorno alle gare assomiglia ad un proficuo allenamento. Sin da subito è evidente il divario tra le due formazioni, con le ospiti che chiudono il primo parziale di gioco con 17 punti mentre le calabresi ne mettono a segno solamente 2 (cosi come faranno anche nel terzo quarto parziale di gioco). Divario che continua a crescere anche nei periodi successivi, con le messinesi che giocano in scioltezza ed approfittano anche per sperimentare soluzioni di gioco e quintetti atipici. Gli strappi decisivi arrivano dalle triple a ripetizione di Certomà, dai contropiede di Borgia e dalla concretezza di Cascio sotto canestro

Magic Basket Reggio Calabria – CUS Unime 15-75 (2-17; 11-31; 13-57)

Magic: Palazzotto 4, Ambrogio, Vozza 4, Caridi 1, Fotia, Alati 2, Muller, Marino 2, Gatto, Ferrara 2. All. Santambrogio.

Cus: Kramer 6, Natale 7, Borgia 15, Scardino, Certomà 19, Grillo, Ingrassia 6, Osso 10, Cascio 12. All. Buzzanca. Arbitri: Sposato e Riggio.