Riforma dei campionati FIP, “Reformatio reformationum et omnia reformatio”

Logo Fip

Puntuale come un tormentone estivo è pronta la nuova riforma dei campionati FIP, a sua volta riformata a pochi giorni dalla prima versione. Tutto è riforma, niente è riforma. Cambieranno i nomi dei vari tornei ma i problemi strutturali (qualcuno ha detto parametri?) non sono stati affrontati, si tira a campare fino a quando il sistema più o meno reggerà.

La riforma in dettaglio:

Con il Comunicato Ufficiale n. 807 del 13.6.2022 – Presidenza n. 68 – delibera n. 107/2022,  è stato parzialmente modificato il testo relativo alla nuova organizzazione dei Campionati Nazionali e Regionali Senior maschili per le prossime stagioni sportive di cui alla delibera 101/2022. La riforma dei campionati partirà dalla prossima stagione sportiva (2022/23) ed entrerà a regime al termine delle successive due (2023/2024 e 2024/2025).

La serie A rimarrà invariata, l’A2 vedrà il suo organico ridursi in due stagioni da 28 a 20 squadre, le maggiori variazioni avverranno in serie B. La terza serie vedrà le partecipanti ridursi da 64 a 42, con un incomprensibile passaggio intermedio a 36 squadre. Al termine del torneo 2022/23 30 squadre manterranno la categoria, 30 scenderanno nella nuova categoria chiamate Interregionale (doverosi i complimenti per il nome accattivante e utile a collocare immediatamente la categoria nella piramide nazionale).

Ogni Comitato regionale che gestisce un girone del Campionato di Serie C Gold
a.s. 2022/23 potrà promuovere un numero di squadre che parteciperanno al Campionato Interregionale a.s.2023/2024 secondo le quantità previste dalla tabella sottostante:

– Piemonte/Liguria n. 3 squadre;
– Lombardia n. 8 squadre;
– Triveneto n. 4 squadre;
– Emilia Romagna n. 3 squadre;
– Marche/Umbria n. 3 squadre;
– Toscana/Liguria n. 4 squadre;
– Lazio/Sardegna n. 5 squadre;
– Abruzzo/Molise n. 3 squadre;
– Puglia/Basilicata n. 3 squadre;
– Campania/Calabria n. 4 squadre;
– Sicilia/Calabria n. 4 squadre.
Totale n. 44 squadre

Le rimanenti 20 squadre, ad eventuale completamento dell’Organico a 96 squadre, saranno
assegnate, a giudizio insindacabile del Settore Agonistico, dopo l’iscrizione di tutte le aventi diritto al Campionato Interregionale a.s.2023/2024;

Tutte le squadre partecipanti, per essere ammesse al Campionato Interregionale
a.s.2023/2024, dovranno assicurare il possesso dei requisiti sotto specificati:

a) essere costituite in SRL Sportiva dilettantistica;
b) svolgere le gare di Campionato in un Impianto con capienza minima di 250 posti;
c) Non avranno obblighi di iscrizione a referto di atleti “Under”;
d) Potranno iscrivere a referto massimo 1 giocatore non formato;
e) svolgere minimo 3 Campionati giovanili di diversa categoria.
Ulteriori previsioni saranno definite nelle Disposizioni Organizzative annualmente deliberate dal Consiglio federale.

A partire dall’a.s.2024/25 sarà creato il campionato di Serie C unica come di seguito indicato:

a) il campionato di C Unica a.s.2024/25 sarà composto da 4 Conference, ciascuna di 4 Division. Ogni Division sarà composta da un massimo di 12 squadre, per un totale di 192 squadre partecipanti;
b) i campionati di serie C Gold e serie C Silver a.s.2022/23 dovranno determinare quante squadre parteciperanno nell’a.s.2023/24 ai campionati Interregionale e serie C unica;
c) il campionato di serie C unica a.s.2023/24 sarà liberamente organizzato dai Comitati regionali con un minimo di 12 squadre;
d) il campionato di serie C unica a.s.2023/24 promuoverà nel campionato Interregionale
a.s.2024/25 numero 12 squadre secondo un criterio da determinare nelle Disposizioni
Organizzative Annualmente deliberate dal Consiglio federale.
e) al campionato di serie C unica a.s.2024/25 saranno ammesse:

I. 10 squadre retrocesse dal Campionato Interregionale a.s.2023/24;
II. un numero di squadre provenienti dal Campionato di Serie C unica a.s.2023/24, escludendo di diritto le promosse in Interregionale, secondo la tabella sottostante:

– Piemonte n. 11 squadre;
– Liguria n. 7 squadre;
– Lombardia n. 25 squadre;
– Veneto/Trentino n. 11 squadre;
– Friuli Venezia Giulia n. 9 squadre;
– Emilia Romagna n. 11 squadre;
– Marche/Umbria n. 9 squadre;
– Toscana n. 9 squadre;
– Lazio n. 15 squadre;
– Abruzzo/Molise n. 9 squadre;
– Puglia/Basilicata n. 9 squadre;
– Campania/Calabria n. 11 squadre;
– Sicilia n. 9 squadre;
– Sardegna n. 9 squadre;
Totale n. 154 squadre.

Le restanti 28 squadre a completamento dell’organico di 192 saranno indicate dal Settore
Agonistico sentito il Rappresentante della Consulta.
f) sarà possibile assegnare la gestione di una Division del campionato di Serie C unica
a.s.2024/2025, solo se il Comitato assegnatario avrà un campionato di Serie D composto da almeno 16 squadre;
g) tutte le squadre partecipanti al campionato di Serie C unica a.s.2024/2025, dovranno garantire i requisiti previsti per l’attuale Campionato di Serie C Gold

In attesa di conoscere l’importo dai parametri per le nuove categorie.