Santino, Salvo Coppa e il 29 marzo: dalla Coppa Campioni alla NCAA in 31 anni

Santino Coppa il 29 marzo 1990 e Salvo Coppa il 29 marzo 2021

Made for this, cioè fatti per questo.

E’ l’hashtag dedicato alla famiglia Coppa-Barnes, team nella vita e nel lavoro, artefice dell’accesso alle Final Four NCAA delle Arizona Wildcats. La formazione statunitense ha battuto nella notte italiana tra il 29 e il 30 marzo Indiana, 53-66, entrando per la prima volta nella storia dell’istituto nella fase finale della competizione.

Il 29 marzo è già una data storica per la famiglia Coppa, perchè 31 anni fa Santino Coppa riusciva nell’impresa senza precedenti (e mai bissata finora) di portare una Coppa Campioni (l’attuale Euroleague Woman) in Italia battendo con la Enimont Priolo il CSKA Mosca 86-71 a Cesena. Quella partita fu commentata da Franco Lauro, scomparso lo scorso 14 aprile, con l’intervento dell’allora presidente Lega Basket Femminile Gerry Scotti.

Senza dubbio il 29 marzo è una data che nè io nè Salvo dimenticheremo – commenta coach Santino Coppa direttamente dalla sua Priolo – ed è incredibile come sia io che lui abbiamo raggiunto un risultato storico per i nostri contesti esattamente lo stesso giorno a distanza di 31 anni. Salvo e Adia, la head coach di Arizona, si sono conosciuti a Priolo nella stagione 2008-2009 e successivamente sono volati in America dove hanno iniziato a lavorare insieme. Pochi giorni prima della partenza Salvo era incerto e per incoraggiarlo e spronarlo gli dissi: “Chissà se un giorno raggiungerai traguardi che ti porteranno vicino a Geno Auriemma?”. Ebbene, anche questo è accaduto“.

Geno Auriemma ha raggiunto due giorni fa la 13° Final Four NCAA con UConn, sfiderà Arizona e dall’altra parte della panchina siederanno Aida Barnes e l’assistant coach Salvo Coppa. La prima gara si giocherà venerdi’ 2 aprile su ESPN.

Credo questo traguardo sia importante anche per il nostro movimento. Un allenatore italiano che raggiunge un traguardo prestigioso a livello internazionale come l’accesso alle Final Four NCAA non accade tutti i giorni. E’ giusto che la soddisfazione sia condivisa con e dalla pallacanestro italiana“.

This family was made for this!