SERIE B. Alma Patti cambia corso, Buzzanca: “Pronto un nuovo organigramma e in campionato occhio alla Rainbow Catania”

Ad un anno dall’esordio in Serie B, Alma Basket Patti sta già cercando di mettere giù le basi per un futuro cestistico solido.

Un nuovo presidente, un nuovo organigramma, un nuovo team manager (Nunzio Ficarra) lavorano da quest’estate per assicurare prospettive concrete alla società di Patti creata da Mara Buzzanca. Ex giocatrice oggi allenatrice, la stessa Buzzanca ha spiegato su quali binari si muoverà l’attività agonistica 2018-2019. “Come società il nostro obiettivo é quello di passare da un’organizzazione famigliare e amatoriale ad una strutturata. Contiamo su nuove figure con compiti dirigenziali specifici all’interno dello staff, ci siamo dotati anche di addetto stampa che cura le relazioni esterne. Lavoreremo gradualmente, con attenzione e senza far passi piu lunghi della gamba. Come squadra punteremo a raggiungere il miglior risultato possibile e dunque i play-off. Ho scelto di mettere una giocatrice senior davanti ad ogni nostra ragazza under (Coppolino, Sciammetta, Merrina) questo significa che non mancherà la redistribuzione delle responsabilità all’interno del roster. I nostri nuovi innesti sono Martina Lombardo, Rosalia Romeo, da Avellino Andreana D’Avanzo e da Messina Mariana Kramer. Proveremo ad aggiungere un’altra pedina, ma stiamo ancora lavorando. Abbiamo concluso già la prima settimana di lavoro e tutto é andato bene”.

Al netto delle poche notizie che trapelano delle altre società di B Femminile, Buzzanca ha precisato: “Non conosciamo i movimenti di molte squadre, ma in ogni caso il nostro orientamento è ovviamente quello di lavoriare sulla crescita delle giovani, il gruppo e sul raggiungimento dei nostri obiettivi. Solo la Rainbow ha già dato notizie certe sul proprio roster e proprio Catania ha già dimostrato di aver allestito una squadra, tra le altre, probabilmente più temibile“.

Entro la prossima settimana Alma Basket Patti renderà ufficiali i nomi di tutti i componenti dell’organigramma 2018-2019.