SERIE B. Green Basket, ora a mai più: serve solo la vittoria contro Forlì al PalaMangano

Green Baasket Palermo
Green Baasket Palermo

Adesso o mai più. Dopo la netta sconfitta subita a Reggio Emilia, tra mille peripezie e sfortune, il Green Basket è chiamato ad una obbligata vittoria contro Forlì domani al PalaMangano.

Le partite da giocare sono soltanto due: questa casalinga e poi la settimana prossima il campionato si chiuderà a Vicenza. Naturalmente occorrerà dare un’occhiata anche ai risultati di Iseo Serrature, visto che attualmente in caso di arrivo a pari punti a giocare i playout sarebbe la formazione lombarda. Iseo serrature giocherà in casa contro Orva Lugo, mentre domenica prossima il sipario sul suo campionato calerà contro la Virtus Padova a domicilio. Il calendario appare complesso per entrambe le formazioni, ma tirando fuori tutto l’impresa non sembra impossibile. Il Green Basket dovrà necessariamente scendere in campo giocando la partita della vita: per sperare nei playout, infatti, servirà una vittoria. Non sarà però un impegno semplice: Forlì ha 32 punti in classifica e ricopre la settima posizione. La formazione allenata da Giampaolo Di Lorenzo viene da una sconfitta casalinga contro Crema, ma per un solo punto. Michael Sacchettini è il leader realizzativo dei suoi, con una media punti di 13.1.

A questo punto della stagione, però, le statistiche contano poco: o dentro o fuori, speranza o rassegnazione: il Green basket domenica si gioca una fetta importante del proprio futuro. Servirà una forte spinta da parte del PalaMangano, l’ultima della stagione: palla a due alle ore 18.00, tutti uniti verso la vittoria.