SERIE B. Super Lucca dalla lunga distanza, Torrenova crolla a 5’ dalla fine

Un super ultimo quarto dalla lunga distanza di Lucca condanna la Levante Torrenova al PalaTagliate. Dopo un buon avvio di ultimo parziale, la squadra di coach Trullo non riesce a rispondere ai canestri di Del Debbio, Drocker e Bartoli. Nonostante questa sconfitta, i risultati dagli altri campi permettono alla Levante di rimanere fuori dalla zona playout: testa dunque a sabato sera, quando al PalaTorre arriverà Borgosesia per uno scontro salvezza importantissimo.

Geonova Lucca – Levante Torrenova 74-59 (18-16, 32-32, 50-47)
Geonova Lucca: Del Debbio 19 (2/4, 5/9), Drocker 16 (1/6, 4/12), Banchi 13 (3/7, 1/5), Bartoli 10 (2/7, 1/4), Kushchev 10 (5/9), Okiljevic 4 (2/4, 0/5), Pierini 2 (1/2, 0/1), Simonetti, Piercecchi, Perfetti. Coach: Catalani.
Levante Torrenova: Boffelli 17 (6/9, 1/5), Cucco 13 (2/3, 3/6), Vico 11 (4/8, 0/2), D’Andrea 7 (3/9), Nwokoye 6 (3/6), Gullo 3 (1/3 da 3), Santucci 2 (0/3, 0/2), Munastra, Drigo ne, Murabito ne. Coach: Trullo.

Grande equilibrio all’inizio del match tra la Levante e Lucca: a Vico, Boffelli e D’Andrea rispondono Del Debbio, Okiljevic e Kushchev, così al 4’ è 6-6. I padroni di casa provano a scappare subito il largo con Del Debbio, precisissimo dalla lunga distanza, scappando al +8, ma la Cestistica accorcia guidata da un super Boffelli, autore di 10 punti in un quarto, e chiude il primo periodo sul 18-16. In avvio di secondo quarto Torrenova trova immediatamente la parità a quota 20, poi un continuo botta e risposta nel corso di tutto il quarto, con due bombe pesanti di Cucco, porta le due squadre all’esatta parità, 32-32, all’intervallo lungo. L’ex Vico ed ancora Cucco aprono il secondo tempo trovando il primo vantaggio della Levante, Bianchi risponde subito al fuoco trovando nuovamente la parità, 41-41, alla metà del terzo quarto. Del Debbio dalla lunga distanza prova a sopravanzare, ma prima Cucco e poi Boffelli permettono alla squadra di coach Trullo di rimanere in testa. Sono Drocker e Bartoli, però, con due triple a chiudere il terzo periodo sul +3 per i padroni di casa (50-47). Le due bombe sono un preludio a quello che sarà l’ultimo quarto: Lucca schiaccia il piede sull’acceleratore e scappa al +13 in meno di 4’ con la Levante che non riesce in alcun modo a trovare la via del canestro. Ci prova Boffelli ma è tardi, Lucca amministra e porta a casa la vittoria.