SERIE D. GM Basket Palermo ancora una sconfitta esterna a Messina

Fortitudo Messina 81 – GM Basket 71
(19-17; 23-7; 17-32; 22-15)
Falli: 16 Fortitudo – 25 GM

Fortitudo Messina: Trovatello, Adorno 5, Lanza 19, Bonfiglio, Russo, Squillaci 13, Cavalieri 20, Bellomo 13, Cordima, Sturniolo, Barlassina 11.

GM Basket Palermo: Biondo 21, Forzano 18, M. Cerasola 4, Vitale 4, Scancarello 2, S. Cerasola 4, Muratore 11, Caruso 3, Alù 2, Sorce 2, Mazza, Briulotta.

La GM Basket Palermo perde in casa della Fortitudo Messina al termine di una partita dura e tirata risoltasi a favore dei padroni di casa solo negli ultimi minuti del quarto periodo.
Fortitudo presa per mano dal suo totem Cavalieri che a 40 anni ancora predica basket di alto livello, specie in difesa dove ogni rimbalzo e palla vagante non sfuggiva alla sua presa.
La partita vive un primo quarto equilibrato (19-17) con le squadre già in ritmo sin dall’inizio. Buon segno questo per coach Giocondo che durante la settimana aveva chiesto alla sua truppa di essere immediatamente concentrati per non permettere fughe pericolose degli avversari. Nel secondo quarto invece in un amen, con un minuto pazzesco Lanza confezionava un terribile 10-0 per la Fortitudo per un 23-7 parziale che diventava come un macigno da spostare per Forzano e compagni. Il riposo lungo ha visto ribaltarsi la situazione. La GM ha iniziato ventre a terra colpendo in transizione la Fortitudo tramortendola con un parziale di 32-17 che di fatto riapriva la partita chiudendo il terzo periodo sul 56-53 per la Fortitudo. Il quarto periodo purtroppo per GM si apriva con un 5-0 di subito nei primi 30 secondi del tempo e da lì fino alla fine seppur con fatica la Fortitudo riusciva ad avere ragione e vincere una partita dura e molto fisica. Parziale di 22-15 per i padroni di casa che incameravano la vittoria con un 81-71 finale un po’ bugiardo per i valori espressi in campo. Fortitudo squadra molto fisica con tanti chili e centimetri, GM squadra agile, veloce, ma leggera sottocanestro. Entrambe hanno dato vita ad un match molto equilibrato, con strappi continui ma mai un dominio netto di una delle due squadre.
Una vittoria assolutamente meritata dei padroni di casa, più freddi nella gestione del quarto periodo, GM Basket di nuovo molto frenetica con troppi errori nelle conclusioni a canestro anche in situazioni di superiorità numerica, da salvare l’impegno e la voglia di reagire di tutti.
Domenica altra trasferta in quel di Marsala, altro campo difficile dove vincere non è mai stato agevole, ma che diventa un’imperativo per coach Giocondo per riprendere il cammino in campionato.