SERIE D. Il Derby è della GM, ma che fatica contro il Cus Palermo

Guastella della GM Palemro
Guastella della GM Palemro

Dice il saggio: Il derby non si gioca…si vince!!!!

Ottima vittoria esterna per la GM Basket Academy che seppur con tantissima fatica si aggiudica il derby di ritorno conto il CUS Palermo e rimane attaccata al treno delle pretendenti ai play off, che rimane obiettivo concreto grazie anche ai risultati degli altri campi.

Strana partita al PalaCus, con il Cus sempre in transizione e gioco in velocità contro una manovra più compassata e di posizione della GM. Primo quarto di studio con parecchi errori da entrambe le parti, con il Cus ben guidato da Bonanno che cerca il primo strappo arginato sul finire del tempo da Forzano e Guastella. Il secondo quarto è caratterizzato dal one man show di Riccardo Musmeci, che ha letteralmente sbriciolato ogni certezza del CUS con 15 punti nel periodo fra cui 2 triple da 8 metri e un playmaking attento per permettere ai suoi compagni facili canestri. 28-10 per la Giemme e si va al riposo con la consapevolezza che il più era stato fatto. Come sempre accade al rientro in campo, malgrado il rassicurante +15, l’intensità cominciava a calare, permettendo ad un Cus mai domo di rimanere comunque attaccato alla partita. 22-22 il terzo periodo e vantaggio immutato. Nell’ultimo periodo succede purtroppo ciò che troppo spesso si è verificato quest’anno. Il Cus parte a mille all’ora e rifila un parziale di 9-0 che paralizza la GM. Da lì in avanti una sofferenza terribile perché  i ragazzi di Coach Catania ci hanno creduto fino alla fine. La GM con Forzano e Guastella a sfruttare il bonus raggiunto precocemente dal Cus riusciva a restare in partita. Si arriva al 75 pari e l’inerzia sembrava ormai passata nelle mani del Cus fino ad arrivare al 78-76 a 50 secondi dalla fine e 2 liberi per Forzano. 78-78. Magia di Forzano che riesce a recuperare un pallone e subire fallo portando il risultato sul 78-80. Time out Cus per cercare la vittoria all’ultimo secondo. Stavolta la panchina GM ha gestito al meglio il tempo residuo. Con 3 falli ancora da spendere Guastella e compagni hanno impedito un tiro facile agli avversari sfruttando un altro viaggio in lunetta che fissava il risultato sull’81-78 per la GM.

La preghiera dell’ultimo secondo di Rotolo non sortiva alcun effetto dando la vittoria alla GM basket che grazie alla concomitante vittoria di Milazzo su Cefalù mantiene inalterate le speranze di andarsi a giocare all’ultima di campionato proprio a Milazzo l’accesso ai play off.

Domenica ultima in casa contro la Virtus Trapani, sperando che da Cefalù giungano belle notizie.