SERIE D. Una magia di Mondello salva l’Amatori Messina da un clamoroso ko con Comiso

Amatori-Comiso
Amatori-Comiso

Vittoria all’ultimo respiro per l’Amatori Basket Messina che rischia un clamoroso capitombolo interno contro Comiso e viene salvato sulla sirena da una tripla fuori equilibrio di Mondello che segna l’80-79 finale. I peloritani avanti anche di 20 punti nel secondo parziale disputano una ripresa di gara al di sotto delle proprie potenzialità e vedono gli ospiti prima rientrare nel punteggio e poi sorpassare con gli ottimi Savarese (28= e Boiardi (27). Sotto di tre punti a pochi secondi dal termine Mondello subisce un fallo antisportivo, segna uno dei due liberi a disposizione e poi sulla rimessa segna un’incredibile tripla che regala ai nero-arancio la vittoria numero tredici in campionato che vale la difesa del primo posto. Adesso per la conquista del primo posto matematico all’Amatori bastano due vittorie nelle ultime quattro gare.

Quarto successo consecutivo e tredicesimo in campionato su sedici incontri per l’Amatori Messina che contro Comiso trova la più incredibile delle vittorie. Dopo un primo tempo giocato con la solita intensità e chiuso in vantaggio Messina imbocca un’incredibile spirale negativa vedendo gli ospiti rientrare grazie alle doti balistiche di Savarese (28) e Boiardi (27). La clamorosa beffa (visto l’andamento della partita) sembra concretizzarsi a pochi secondi dalla fine con Messina sotto di tre, poi Mondello mette un libero derivante dall’antisportivo subito e sulla rimessa insacca una tripla impossibile che regala la vittoria ai nero-arancio.

Messina costretta a rinunciare al play Maggio, fuori per influenza, al suo posto parte in quintetto il classe 2000 Currò, apre le marcature dall’arco Mondello, pareggio di Savarese, canestro e fallo subito dal centro dell’area del comisano Pace e match sul 5-5. L’Amatori alza i giri e con la tripla di Currò e il canestro di Pace, servito con un lancio da 20 metri doppia gli ospiti sul 10-5.
L’Amatori corre a cento all’ora, Cordaro assist per la seconda tripla di Mondello (13-5) che induce al timeout Comiso dopo 3’30”; Savarese (suoi i primi nove punti ospiti) prova a tenere a galla la sua formazione, Cordaro segna allo scadere, Casablanca la imbuca dall’angolo e Mondello con un gran assist serve Cordaro che schiaccia il 20-7. Savarese segna il 20-9 ma si becca un fallo tecnico per le ripetute proteste, l’Amatori chiude il primo quarto sul 28-16.

Match sempre in controllo da parte di Restuccia e compagni, tripla centrale di Pace per il 32 16, entrano il giovane Migliorato e Pistorino, cinque punti di Pace per il 41-24. Segna anche Cordaro dalla media che mette due liberi su tre (due per il fallo subito, uno per il tecnico fischiato a Comiso), dentro anche Romano che trova subito il canestro del +21 (47-26). Romano segna altre due canestri, Comiso chiude il secondo parziale sotto “solo” di 16 (51-35).

Parte bene Messina nel terzo parziale, Currò a segno col floater, bomba di Mondello per il 57-35; Messina avanti ancora 65-48 con un canestro di
Cordaro, poi tre triple consecutive (Savarese 2, Boiardi 1) consentono all’Olympia di chiudere il parziale a -9 (67-58).

Tripla di Mondello per il 70-58, risponde subito Savarese, Messina fatica in attacco e non difende come prima, Comiso con un incredibile parziale di 11-0 torna a -1 (70-69). Pace corregge un errore di Restuccia 72-69, ma Davide Palazzolo segna il -1 con troppa facilità a 3′ dalla fine. Primo vantaggio esterno con Boiardi e tecnico a un dirigente Amatori che costa 4 punti ai padroni di casa che si trovano sotto 72-75. A 34” liberi per Cordaro, il centro è freddo e fa due su due (74-75), ma altrettanto glaciale è Savarese; ancora un canestro di Cordaro, Messina blocca il cronometro ma gli ospiti sono avanti di tre punti e la panchina di casa non ha più sospensioni (76-79) a pochi secondi dalla fine. L’incredibile finale: Mondello viene fermato da un antisportivo di Ballarò che ingenuamente lo trattiene per la maglia, l’ala di coach Maggio sbaglia il primo e mette il secondo, rimessa per Messina che serve proprio Mondello, Comiso si chiude in area ma il numero 0 Amatori a fil di sirena trova una tripla impossibile da 8 metri che vale la vittoria. Grande entusiasmo a fine gara per lo scampato pericolo, Messina deve fare tesoro di questo match per imparare a gestire meglio l’andamento di gare come queste, adesso con quattro gare da giocare il primo posto matematico è distante soltanto due vittorie.

Tricenter Amatori Messina – Olympia Comiso 80-79

Tricenter Amatori Messina: Mondello 18, Pace 18, Pistorino, Casablanca 3, Currò 13, Romano 6, Restuccia, Valitri 3, Cordaro 19, Migliorato, Coltraro n.e.

Allenatore: Maggio. Assistente: Franciò

Olympia Comiso: Cilia 7, Farruggio 3, Ballarò 4, Savarese 28, Palazzolo A. 6, Palazzolo D. 4, Giaccone, Boiardi 27, Rosano, Di Mauro.

Allenatore: Ceccato. Assistente: Cappello.

Parziali: 28-16, 51-35 (23-19), 67-58 (16-23), 80-79 (13-21)

Arbitri: Marra di Messina e Squadrito di Spadafora

Usciti per cinque falli: Pace, Casablanca; Palazzolo A., Di Mauro.