Trapani affronta Scafati, coach Parente: “Troveremo una squadra arrabbiata”

Daniele Parente
Daniele Parente

Si è svolta questo pomeriggio, con inizio alle ore 17.00, presso la sala stampa Cacco Benvenuti del Pala Conad, la conferenza stampa pre-gara della 2B Control Trapani. E’ stata presentata la partita contro Scafati, valida per la ventiseesima giornata della Serie A2 Old Wild West girone Ovest. Ha risposto alle domande dei giornalisti presenti il coach della Pallacanestro Trapani Daniele Parente.

Daniele Parente (coach 2B Control Trapani): “Con la nuova classifica abbiamo visto che è tutto aperto dal quinto al dodicesimo posto. Detto questo, ci saranno 5 finali ma non sarà facile poichè tutte le squadre che affronteremo avranno un obiettivo da raggiungere. Questo deve essere uno stimolo in più e siamo concentrati su questo. Siamo consapevoli che Scafati è un campo molto caldo e sono reduci da una sconfitta all’ultimo istante contro Orlandina, ci aspettiamo una squadra arrabbiata che vorrà vincere a tutti i costi. Noi stiamo crescendo, dobbiamo evitare di fare errori tipo quello di Bergamo ma ci giocheremo le nostre chance pur sapendo che fisicamente non siamo al 100%. Non so se giocherà Goodwin ma, anche se non giocherà, Scafati è una squadra talmente lunga ed esperta che riuscirà a sopperire all’assenza. Giocatori come Thomas e Rossato possono fare la differenza. Giocatori esperti come Passera e Ammannato hanno giocato 1000 partite di questo tipo. Romeo e Contento danno intensità ed imprevedibilità e, in più, dovrebbe rientrare Tommasini che è un giocatore che conosciamo bene. Sappiamo che è una partita molto importante e sarà fondamentale l’atteggiamento. Noi ci siamo conquistati sul campo la possibilità di giocarci l’accesso ai playoff, sappiamo che tutto dipenderà da noi e non dobbiamo pensare agli incroci possibili ma solo all’avversario di turno”.