Una super Ilaria Milazzo non basta a Torino, Ragusa vince 96-78

Dearica Hamby

Passalacqua Ragusa – Iren Fixi Torino 96-78

Ragusa: Romeo, Consolini, Formica, Harmon, Gianolla, Soli, Hamby, Occhipinti ne, Kuster.

Torino: Jasnowska, Milazzo, Togliani, Botteghi, Cabrini, Trucco, Petrova, Bosio ne, Lawrence, Reimer

Una super Ilaria Milazzo da 20 punti non basta alla Irene Fixi Torino per battere una stralipante Passalacqua Spedizioni Ragusa. Padrone di casa che soffrono, subiscono anche il pareggio delle piemontesi di coach Riga sul 48-48 di secondo quarto, poi piazzano un parziale di 8-0 che ribalta la gara. Nicole Romeo non brilla, ma 26 punti di Hamby, 21 di Kuster e 20 di Harmon sono mortiferi per Torino. Ottima la prova di Alessandra Formica nonostante le ultime difficoltà fisiche.
Al termine del match ha parole sia per Torino che per i playoff coach Gianni Recupido

“Partita come quella con squadre come Torino sono quelle che mi preoccupano più delle altre. Siamo state soft in difesa, i canestri di Torino mi hanno preoccupato. Sono le partite mentalmente più difficili: dopo la Coppa, dopo due partite più facili e poi con una settimana di stop dovremo essere brave a farci trovare pronte contro Lucca. Lucca è una squadra con 3 straniere importanti, dipendono dalle iniziative di Gatti, hanno una panchina corta, ma Serventi è un allenatore che elabora grande pallacanestro. Treffers e Graves sono importanti sotto canestro. Queste saranno le chiavi della nostra serie contro le toscane. Quando si giocano i playoff si gioca per vincere”.