SERIE B. Prova convincente in una gara avvincente: Virtus Kleb Ragusa è corsara a Pozzuoli

La Virtus Kleb Ragusa

Una partita combattuta e avvincente è stata quella giocata al PalaErrico tra la Virtus Pozzuoli e la Virtus Kleb Ragusa. I campani hanno provato ad allungare il passo nei primi due quarti ma gli iblei non hanno mai mollato la presa e con una prova corale convincente hanno portato a casa due punti importanti per la classifica.

I primi punti dicono subito Pozzuoli con una tripla di Sam Gaye a cui risponde prontamente Ragusa con Sorrentino e Chessari ma i padroni di casa con Rossi e Gallo si portano subito sul +8. Il primo quarto termina a favore dei gialloblu. Al 12’ la Virtus Pozzuoli raggiunge il +10 con i liberi segnati da Thiam ma i ragazzi di coach Bocchino rispondono con Chessari che argina il vantaggio. Picarelli con una prova di forza riesce a trascinare i suoi realizzando quattro punti consecutivi e Ragusa passa a -6 al 17’. Il secondo periodo si chiude 38-35.

Al ritorno dal riposo lungo Pozzuoli prova ad accelerare con i canestri di Thiam e Rossi ma i siciliani rispondono con Da Campo e Ianelli passando a -2 al 23’. Al 24’ Picarelli segna la tripla del sorpasso, Pozzuoli subisce anche Da Campo e Chessari arrivando a -5 al 27’. I locali così provano ad alzare la china grazie al canestro di Gaye, cui segue quello di Gallo più i liberi che riportano i padroni di casa a +1 al 28’, così il terzo quarto si chiude 50-49. Nell’ultima frazione di gioco Rotondo, Sorrentino e Da Campo realizzano da due e Chessari da tre: Pozzuoli subisce un parziale di 0-7 cui segue la tripla di Da Campo che segna il +10 ibleo al 35’. I ragusani a questo punto dilagano sul tabellone e concedono meno spazi ai padroni di casa fino al suono della sirena finale che sancisce la vittoria degli ospiti con il risultato di 61 a 73.

«Sono contento – le prime parole di coach Bocchino a fine gara – della prestazione di tutti i ragazzi. In settimana abbiamo lavorato duramente per essere più attenti in alcune situazioni difensive e offensive con lo scopo di non commettere gli stessi errori commessi nella partita contro Salerno. Ho visto che c’è stata grande compattezza e solidità dell’intera squadra. Ognuno di loro ha portato in maniera lucida ed efficace il suo mattoncino alla causa soprattutto in difesa e questa è una cosa lodevole. Adesso dobbiamo goderci questa vittoria che ci siamo costruiti sul campo e,  come dico sempre, dobbiamo resettare e lavorare sempre con la stessa intensità per farci trovare pronti nella partita casalinga contro Torrenova. Oggi abbiamo giocato con il nastro rosso sulla maglia perché vogliamo dire a gran voce “No alla violenza” sulle donne. In una società sempre più convulsa e frenetica bisogna prendersi il tempo per coltivare principi sani e combattere senza esitazioni contro ogni forma di violenza»

VIRTUS POZZUOLI – VIRTUS KLEB RAGUSA: 61 – 73

Parziali: 22-16; 38-35; 50-49

VIRTUS POZZUOLI

Rossi 12, Gaye 9, Gallo 21, Potì 5, Esposito, Cagnacci ne, Caresta 3, Longobardi,
Thiam 11, Manojlovic, Sequani ne

Coach Tagliaferri

VIRTUS KLEB RAGUSA

Rotondo 14, Sorrentino 8, Canzonieri, Salafia, Picarelli 18, Ianelli 2, Simon 8,
Da Campo 11, Festinese ne, Chessari 12.

Coach Bocchino

Arbitri: Venturini – Giustarini