Virginia Galbiati torna a Broni

La miglior realizzatrice del girone Sud torna in A1 con Broni

Virginia Galbiati nella foto di Sara Tumeo

La Pallacanestro Femminile Broni 93 ha raggiunto un accordo con la guardia Virginia Galbiati. Nata a Milano il 30 settembre 1992, dopo i primi passi mossi a Biassono, con cui debutta in serie A2 (2008/2009), nel 2012 passa a Ragusa, dove conquista la promozione nella massima serie sotto la guida di coach Nino Molino. Nell’estate del 2015 arriva a Broni all’allora Omc Cignoli con cui è una delle protagoniste della fantastica cavalcata fatta di 37 vittorie in altrettante partite, la conquista della coppa Lombardia, della coppa Italia di A2 al PalaBrera e la promozione in serie A1. Chiude la sua prima esperienza in Oltrepo con 17.1 di media a partita. La stagione 2016/2017 la vede impegnata con la maglia del Geas Sesto San Giovanni (A2) con una media di 18.2 punti ad incontro, viene eletta miglior giocatrice del girone Nord. La promozione sfugge alle milanesi proprio nell’ultimo match. Quindi nel 2018/2019 approda all’Alpo Villafranca in A2 (10,2 punti di media), prima di tornare a Sesto San Giovanni in A1. Poi è a Battipaglia nel campionato interrotto per l’emergenza sanitaria: 113 punti in 15 gare (7.5 di media) e 45 rimbalzi. Nell’estate del 2020 torna in Sicilia all’Alma Patti, in serie A2. La guardia chiude con 18 punti e 3,8 rimbalzi di media a partita, vincendo anche il titolo di miglior realizzatrice di A2. Adesso il ritorno a Broni. Ad inizio carriera si afferma tra le migliori giocatrici in tutti i campionati giovanili, arrivando spesso alle finali nazionali. Con la nazionale under 16 nel 2008 conquista l’argento agli Europei di categoria.